Carta dei servizi

La Carta dei Servizi adottata dalla Fondazione Santa Maria del Castello è lo strumento per rendere maggiormente comprensibili ed accessibili i servizi socio-sanitari ed assistenziali offerti, quale elemento di qualità e di trasparenza rispetto al cittadino.

Allegati:

Carta dei servizi


Class action

Ai sensi dell’articolo 140bis del Codice del Consumo se una pluralità di consumatori/utenti sono stati lesi in modo identico dal comportamento di un’impresa possono tentare un’azione collettiva, eventualmente dando mandato ad un’associazione di tutela dei consumatori e promuovere pertanto un’azione contro gli illeciti commessi dall’azienda.
Sono azionabili in giudizio con lo strumento dell’azione di classe (class action):
a) i diritti contrattuali propri di una pluralità di consumatori e utenti i quali si trovano nei confronti di una stessa impresa in una identica situazione;
b) i diritti identici spettanti ai consumatori finali di un determinato prodotto nei confronti del relativo produttore;
c) i diritti identici al ristoro del pregiudizio derivante agli stessi consumatori e utenti da pratiche commerciali scorrette o da comportamenti anticoncorrenziali.
L’azione è divenuta esperibile il 1° gennaio 2010 ma può essere promossa soltanto contro illeciti commessi successivamente al 15 agosto 2009.

Allegati:

Class action


Costi Contabilizzati

L’articolo 10, comma 5 del D.LGS. 33/2013 prevede che, ai fini della riduzione del costo dei servizi, dell’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nonché del conseguente risparmio sul costo del lavoro, le pubbliche amministrazioni devono, annualmente, individuare i servizi erogati, agli utenti sia finali che intermedi.

A tal fine le amministrazioni devono, altresì, provvedere alla contabilizzazione dei costi e all’evidenziazione dei costi effettivi e di quelli imputati al personale per ogni servizio erogato, nonché’ al monitoraggio del loro andamento nel tempo, pubblicando i relativi dati.

Allegati:

Tabella costi contabilizzati


Lista d’attesa

L’ingresso presso la RSA  Santa Maria del Castello è disciplinato da un protocollo che definisce una graduatoria che tiene conto del grado di compromissione sanitaria, del grado di fragilità sociale e del tempo di attesa trascorso dal momento di effettuazione della domanda.
La gestione è in capo all’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Fondazione, contattabile al numero 030 9697515.

Allegati:

Protocollo gestione lista d’attesa